CASARECCE CON POMODORINI E SPECK

CORTECCE CON POMODORINI E SPECK

Buongiorno a tutte/i, in particolare ai frettolosi come me.

Questa ricetta, veloce e saporita, con un po’ di organizzazione, si riesce a fare in poco più di mezz’ora.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

400 gr Pasta formato le Casarecce

300gr Pomodori Datterini

200 gr Caciocavallo affumicato (anche non affumicato va bene)

100 gr Speck (se non piace lo speck, si può sostituire con prosciutto crudo)

100 gr Parmigiano Reggiano

4 Cucchiai Pangrattato tostato

Basilico a piacere

1/2 cipolla

4 Cucchiai olio EVO

Sale q.b.

Prima di cominciare, mettiamo a scaldare l’acqua sul fuoco.

Mentre aspettiamo che l’acqua raggiunga il bollore, prendiamo una padella capiente e mettiamo 4 cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva, con la cipolla a dadini (io ho usato quella preparata e congelata qualche giorno fa, così faccio presto presto)

20190519_133848

Lasciamo imbiondire la cipolla e, nel frattempo, tagliamo a listarelle lo speck, che andremo ad unire alla cipolla

20190519_134311

Mentre il tutto sfrigola e si insaporisce, laviamo e tagliamo a metà i datterini per poi aggiungerli allo speck ed alla cipolla. Aggiungiamo un poco di sale. Senza esagerare perchè c’è lo speck

20190519_134728

A questo punto, l’acqua dovrebbe aver raggiunto il bollore. Saliamola e caliamo la pasta.

Mentre la pasta cuoce, laviamo le foglie di basilico, tagliamo a cubetti il caciocavallo e mettiamoli da parte

20190519_132239

Scoliamo la pasta molto al dente e versiamola nella padella con pomodorini e tutto il resto

Aggiungiamo il parmigiano Reggiano, il caciocavallo ed il basilico. Mescoliamo e facciamo sciogliere leggermente i formaggi a fiamma moderata ed aggiungiamo il pangrattato tostato, secondo il proprio gusto

20190519_14054120190519_140558

Impiattiamo e buon appetito!

CORTECCE CON POMODORINI E SPECK

Se provate a farla, fatemi sapere se vi è piaciuta 🙂

CASARECCE CON POMODORINI E SPECKultima modifica: 2019-07-03T11:01:07+02:00da prontintavola
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.