TORTA PARADISO

TORTA PARADISO

LE ORIGINI:

Si dice che questo dolce, sia stato inventato da un frate della Certosa di Pavia. Quando lo fece provare ai suoi confraterni, questi, la definirono la torta del paradiso.

Verso la fine dell’Ottocento, un pasticciere di Pavia, Enrico Vigoni, codificò la ricetta, riproducendo la torta che, in poco tempo, si diffuse in tutta la penisola.

Premesso questo, posso solo dire che, il profumo del burro e del limone, che emana questa sofficissima torta, resta nell’aria e nell’olfatto.

Mai nome fu più appropriato per un dolce.

L’ho realizzata con la ricetta del Maestro Sal De Riso. Seguita passo passo e rispettata alla lettera.

L’unica variante, se così si può definire, è l’aggiunta della crema al cocco.

Davvero Paradisiaca!!

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM

170 gr Zucchero a velo

170 gr Burro a temperatura ambiente

40 gr Zucchero semolato

4 Tuorli + 2 Uova intere

70 gr Fecola di patate

100 gr Farina 00

Scorzetta di 1/2 limone

Scorzetta di 1/2 Arancia

1/2 Bacca di vaniglia

1 Pizzico di sale

3 gr Lievito per dolci

PER LA CREMA AL COCCO:

500 ml Latte al cocco

4 Cucchiai di zucchero

30 gr Amido di mais

PREPARAZIONE:

Prima di tutto, tagliamo a pezzetti il burro e lavoriamolo, con fruste elettriche, insieme allo zucchero a velo, alle scorzette grattugiate degli agrumi ed ai semi della bacca di vaniglia, fino a far diventare il burro cremoso.

Probabilmente il maestro sarà contrariato, ma, se non troviamo la bacca di vaniglia, possiamo utilizzare una bustina di vanillina.

Aggiungiamo i tuorli e mescoliamo con una spatola o con la Marisa, fino ad assorbimento totale.

Sbattiamo, da parte, con le fruste elettriche, le uova intere con lo zucchero semolato ed il pizzico di sale, fino a renderle spumose. In un’altro contenitore, mescoliamo le farine, inserendo anche il lievito. A questo punto, dobbiamo versare le farine e le uova sbattute, nel burro lavorato precedentemente, alternandoli. Quindi, versiamo prima un po’ di uova sbattute e le amalgamiamo al composto di burro. Poi versiamo un po’ delle farine, ed amalgamiamo anch’esse. Facciamolo con movimenti delicati, dal basso verso l’alto, aiutandoci con una spatola o con la marisa. Questo fino alla fine degli ingredienti.

Imburriamo e spolverizziamo una teglia da forno e versiamo il composto. Se preferite, potete usare uno stampo di carta, come ho fatto io. Lo trovo molto comodo, sia perché non necessita di essere imburrato, sia perché basta strapparlo per liberare la torta, una volta cotta.

Inforniamo a 170° per 45-50 minuti.

Se, durante la cottura, la superficie della torta, dovesse scurire troppo, copriamola con un foglio di carta d’alluminio, e proseguiamo la cottura. Prima di sfornare, facciamo la prova stecchino, che dovrà risultare asciutto, una volta estratto dalla torta

Mentre la torta cuoce, possiamo preparare la crema al cocco.

Lavoriamo in una ciotolina, lo zucchero, l’amido di mais ed un po’ del latte di cocco che ci occorre, fino a sciogliere lo zucchero.

Scaldiamo il resto del latte di cocco, fino a sfiorare il bollore e versiamolo nella ciotola, dove abbiamo lavorato lo zucchero e la farina. Mescoliamo e versiamo di nuovo in pentola per addensarlo su fiamma medio bassa.

Dividiamo in due la torta, farciamola con la crema al cocco. Ricomponiamo la torta e spolverizziamo con zucchero a velo.

TORTA PARADISOultima modifica: 2020-05-12T17:02:21+02:00da prontintavola
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.