PANNA COTTA CON GELEE DI FRAGOLE

panna cotta

La panna cotta, è uno dei dolci al cucchiaio, più diffuso. in Italia. Non ha bisogno di cottura in forno. Questo lo rende ideale nella calda stagione.

Molto semplice da fare, ha solo bisogno di tempi un po’ lunghi per rassodare.

INGREDIENTI PER 6 PORZIONI:

500 ml Panna Fresca

100 ml Latte

100 gr Zucchero

1 Bustina di Vanillina o Bacca di vaniglia

8 gr Gelatina in fogli

PER IL GELEE:

500 gr Fragole

1 Limone (succo)

100 gr Zucchero

8 gr Gelatina in Fogli

PROCEDIMENTO PER LA GELATINA DI FRAGOLE:

Mettere a bagno, in acqua fredda, per 10 minuti, la gelatina in fogli. Lavare e togliere il ciuffo di foglie, alle fragole. Frullarle e setacciarle (io le ho setacciate direttamente nel tegame). Aggiungere il succo di limone e lo zucchero e cuocere per 5 minuti. Togliere dal fuoco, strizzare la gelatina, ed unirla subito alle fragole, mescolando fino a farla sciogliere completamente. Fare intiepidire, poi, versare, in parti uguali, negli stampini. Riporli in frigo, per farli gelificare. Ci vorrà circa un’ora.

panna cotta 1                         panna cotta 2

Nel frattempo preparare la panna.

Mettere a bagno, anche in questo caso, i fogli di gelatina, per 10 minuti, in acqua fredda.

Scaldare, e “cuocere” a fuoco basso, la panna, con il latte, lo zucchero e la vaniglia o la vanillina. Mescolare per 5-10 minuti. Togliere dal fuoco ed aggiungere subito la gelatina strizzata. Mescolare fino a scioglierla completamente.

Lasciare intiepidire. Una volta raffreddata, controllare che il gelée di fragole si sia rassodato e versare, direttamente sul gelèe, lasciandolo nello stesso stampo, la panna con un cucchiaio. Non versarla a filo perché potrebbe rovinare il gelèe.

Riporre in frigo per almeno 4 ore.

Una volta soda, per staccare la panna cotta, immergere lo stampo per un paio di secondi in acqua bollente, facendo attenzione a non bagnare la panna. Rovesciare su piattino da dessert e servire.

 

PANNA COTTA CON GELEE DI FRAGOLEultima modifica: 2021-06-09T16:49:15+02:00da prontintavola
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.